Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.

L’invio e la diffusione di messaggi offensivi e minatori tramite Facebook integra il reato di diffamazione aggravata

Facebook

 Cass. pen. 2 gennaio 2017, n. 50 la diffusione di un messaggio diffamatorio attraverso l’uso di una bacheca “facebook” integra un’ipotesi di diffamazione aggravata ai sensi dell’art. 595 terzo comma cod. pen., poiché trattasi di condotta potenzialmente capace di raggiungere un numero indeterminato o comunque quantitativamente apprezzabile di persone. La competenza a giudicare è pertanto del Tribunale

Condividi

Studio Avvocati Mancini © Studio legale Mancini Responsabile: Francesco Mancini. - Partita IVA 07457221005. Note legali.
Made with oZone iQ